Io sono Scout

Qualcuno era scout perché abitava vicino alla chiesa.
Qualcuno era scout perché lo zio, il padre, i cugini erano scout.
Qualcuno era scout perché la mamma lo obbligava ad andare a riunione.
Qualcuno era scout perché cercava …le “situazioni”.
Qualcuno era scout perché l’avventura lo affascinava.
Qualcuno era scout perché dormire sotto il cielo stellato non ha prezzo.
Qualcuno era scout perché amava la natura.
Qualcuno era scout perché era timido e la mamma voleva che si aprisse agli altri.
Qualcuno era scout perché …il fascino dell’uniforme!
Qualcuno era scout anche se c’era l’uniforme.
Qualcuno era scout perché il compagno di banco era scout.
Qualcuno era scout perché aveva bisogno di una spinta verso qualcosa di nuovo.
Qualcuno era scout per essere indipendente dai genitori.
Qualcuno era scout perché l’ACR non fa per lui.
Qualcuno era scout per condividere con gli altri esperienze, emozioni, fede.
Qualcuno era scout perché ne valeva la pena.

In questi giorni mi è capitato di ritrovare tra i vecchi file del mio Mac questo giornalino, realizzato nell’estate del 2011 dalle guide e dagli esploratori del mio reparto al termine di un meraviglioso ed indimenticabile campo estivo, ed in particolare mi ha colpito rileggere queste parole scritte dalla caporedattrice del giornalino.

In questi momenti in cui per scelte di vita non posso essere parte attiva del gruppo mi sono spesso interrogato sul perché io ero scout, e alla fine sono riuscito a darmi qualche risposta che mi sembrava giusto condividere con voi:

Io sono Scout perché l’uniforme non la indosso, ma la porto dentro di me, sempre.
Io sono Scout perché ho scelto di fare del mio meglio.
Io sono Scout perché ho scelto di seguire una legge che nessuno mi ha imposto.
Io sono Scout perché quando un problema sembra irrisolvibile, io invento una nuova strada per risolverlo, o almeno ci provo.
Io sono Scout perché do fiducia alle persone, anche se questo a volte fa male.
Io sono Scout perché ho fiducia nelle persone, anche se questo a volte fa male.
Io sono Scout perché quando ne ho avuto il bisogno mi sono saputo reinventare.
Io sono Scout perché il mio gruppo mi è stato vicino quando ne avevo più bisogno.
Io sono Scout perché so ancora sognare.
Io sono Scout perché so ascoltare gli altri.
Io sono Scout perché credo in ciò che dico.
Io sono Scout perché ho una sola parola.
Io sono Scout perché “Semel Scout Semper Scout”
Io sono Scout perché ne è valsa, ne vale e ne varrà sempre la pena.

Un grazie al mio gruppo ed a tutti i ragazzi che ho incontrato nel mio percorso, se oggi sono quello che sono lo debbo anche a voi.

6 risposte a “Io sono Scout”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.