Coming back to London

E alla fine ci sono tornato, in fondo lo ho sempre saputo che lo avrei fatto, amo troppo questa città, e quale momento migliore per tornare se non il Diamond Jubilee della Regina (God Save the Queen).
Certo, non sono qui per questo ma per un colloquio di lavoro, ma a volte ci vuole anche un po di fortuna. La città è tutta in festa, dovunque si possono vedere bandiere che sventolano per salutare i 60 anni di regno di Elisabetta II.

Ieri sera c’è stato un maxi concerto davanti Buckingham Palace e oggi celebrazione a St.Paul Cathedral e po grande parata cerimoniale, e da domani si ritorna alla normalità.
Io sono nel Caffè Nero in Trafalgar Square e aspetto la parata sorseggiando un caffè decente, ma mi rendo conto che anche con tutti questi festeggiamenti, questa volta mi sento davvero solo. Le altre volte avevo sempre qualcuno con cui condividere le mie avventure in questa città che amo, questa volta no, e qualcosa manca… La compagnia è la parte più sottovalutata, ma più importante di ogni avventura e, decisamente, io non sono tipo da avventure in solitaria.
Comunque, cercherò lo stesso di godermi questi giorni e di raccontarli a voi, che mi farete da compagni virtuali tramite questi miei racconti.

Rispondi