Una gioiosa giornata triste

È passato un po di tempo dall’ultima volta che vi ho scritto, ma la scorsa è stata una settimana davvero intensa e quindi non sono riuscito a scrivere niente. La giornata di cui parlo nel titolo è quella di domenica scorsa, ma per capire il motivo dello strano titolo vi devo prima narrare tutto quello che è successo la scorsa settimana, quindi sedetevi comodi e preparate i popcorn che il racconto potrebbe essere lungo.

L’ultimo post era sulla vista a Stonhenge di lunedì 23 gennaio. Martedì giornata di lezione la mattina, poi in giro per lo Strand e Trafalgar Square con Raquel e quindi al cinema a vedere Underworld 4: Awakening con Raquel e Veronica, ma senza Nicolas che è arrivato tardi. Film bello e sorprendentemente capisco abbastanza bene anche i dialoghi.

Mercoledì giornata pesante, quindi riposo

Giovedì invece andiamo tutti insieme, io, Nicolas, Veronica e Raquel, a vedere “Totem”, eccezionale spettacolo del “Cirque du Soleil”. Uno spettacolo di acrobazie, danza, musica, luci che lascia senza fiato. Impossibile descrivervelo senza che lo abbiate visto.

Arriviamo quindi a venerdì quando andiamo prima a Baker Street al 221d casa dell “Consultant Detective” Sherlock Holmes e poi prendendo un mitico Red Bus Londinese andiamo in Abbey Rd, sede della storica copertina dell’omonimo album dei Beatles con i 4 di Liverpool che attraversano la strada e Nicolas sembra tornato bambino e si fa fare circa un milione di foto mentre attraversa le strisce pedonali dell’inizio di Abbey Rd, peraltro a quell’ora abbastanza trafficata, compresa una in cui cammina scalzo come Paul McCartney sulla copertina dell’album. Tornati a casa Nicolas ci prepara una, come al solito, abbondantissima porzione di riso al Curry.

La sera andiamo io e Nicolas adiamo al pub per brindare, perchè lui ha finito il corso e purtroppo l’indomani ci lascia per andare a fare un tour in Europa. Cheers.

Sabato c’è già un po di tristezza, perchè un primo pezzo della nostra “famiglia” se ne è andato. È partito mentre io e Raquel eravamo a scuola, dove ci hanno portato al museo di Londra come “gita scolastica” e dopo io e Raquel siamo andati a vedere St Paul Cathedral.

Nel primo pomeriggio io e Raquel siamo andati a vedere il mercatino di alimenti dove vanno a fare la spesa i grandi Chef Londinesi a Borough Market, veramente molto caratteristico, pieno di odori e colori. E visitando il mercatino scopriamo anche la Cattedrale di Southwark che è veramente molto bella e caso strano per questa città anche gratuita. Al ritorno lunga passeggiata sulla Southbank (la banchina sud del Tamigi) con delle splendide foto e panoramiche di Londra. Una volta a casa ci dedichiamo ad una lunghissima chiacchierata di saluto.

Ed ecco che arriviamo a domenica e dovreste aver già capito il motivo della tristezza. Ebbene si, restiamo solo io e Veronica. Zarmina (coinquilina finlandese di cui se non avete sentito parlare ci sarà un perchè) parte la mattina presto, invece con Raquel facciamo insieme un tratto di metropolitana che abbiamo in comune e con le lacrime agli occhi ci salutiamo. CIAO NICOLAS, ZARMINA E RAQUEL mi mancate tutti e tre.

Io e Veronica per consolarci un po andiamo a fare una lunghissima visita alla Torre di Londra (tra l’altro per i biglietti abbiamo pagato meno che andando con la scuola) andando in giro con lo Yeoman (le guardie della torre di Londra), vedendo i gioielli della Corona, la Torre Bianca, gli immensi corvi della Torre e i vari panorami della città. Infine ci rechiamo a Chinatown a vedere il Capodanno Cinese e completare così la parte gioiosa della giornata.

Penso che per stasera sia abbastanza, per i racconti degli altri giorni ricollegatevi domani e nel frattempo godetevi le foto della scorsa settimana.

Ciao.

 

Rispondi